Principio di indeterminazione

Secondo il principio di indeterminazione di Heisenberg, non c'è modo di determinare allo stesso tempo velocità e posizione di una data particella. In altre parole: o conosciamo la posizione nello spazio della particella, ma non sappiamo a quale velocità si sta muovendo o conosciamo la sua velocità, ma non c'è verso di sapere dove si trova (per la spiegazione,  vi rimando a qualche libro di fisica quantistica). Oggi mi sono resa conto che posso applicare un principio simile al tedesco. Ossia, escludendo i madrelingua, ho stabilito che non c'è speranza di pronunciare in maniera appropriata il tedesco e contemporanenamente costruire una frase grammaticalmente corretta in tutte le sue parti. O la frase è pronunciata divinamente, ma la struttura non regge o ha delle falle o la frase sembra partorita dalla mente di Goethe, ma esce con un accento straniero inconfondibile. Non sono in grado di fornire prove scientifiche della mia teoria, ma vi assicuro che, al proposito, l'esperienza insegna. Pertanto il mio consiglio spassionato è: studiate lo spagnolo.

Annunci

2 risposte a “Principio di indeterminazione

  1. No, non ti abbattere, ce la puoi fare!
    una volta ho conosciuto una ragazza russa che parlava l'italiano non solo correttissimamente ma pure senza accento straniero. Non avrei mai detto che fosse dell'Est, si vestiva anche come un'italiana.
    Ciao cia, Alex

  2. Alex, quello sarebbe il mio sogno… Chissá, magari tra qualche anno…