Il bidet

Un punto decisamente a favore di noi italiani: il bidet. A chi e' cresciuto in Italia sembra scontato averlo e pare ovvio che questo oggetto faccia parte dei piccoli, rassicuranti e direi indispensabili, riti quotidiani. Ma basta fare capolino fuori dall'Italia, basta andare a Innsbruck, per esempio, per scoprire che non per tutti e' cosi'. Con il turismo di massa abbiamo iniziato ad andare in giro per l'Europa e per il mondo e abbiamo notato all'estero la mancanza cronica e il deficit costante di questo componente fisso delle nostre stanze da bagno. La globalizzazione ha favorito qua in Germania la scomparsa dell'un tempo intramontabile sandaletto con calzino (chi di noi non ricorda di avere riso al passaggio di una comitiva di tedeschi agguerriti con Birkenstock e Söckchen – calzino, appunto); ha incoraggiato la comparsa di piatti un poco piu' mangiabili del Würstel con senape; e non ha mancato di diffondere abitudini internazionali in genere. Ma il bidet no. Il bidet resiste, indomito. I tedeschi non lo vogliono, e' inutile, bisogna farsene una ragione. Qualche giorno fa mi e' addirittura capitato di vedere pubblicizzato il water che lava … vi lascio immaginare che cosa. Cioe'…c'e' bisogno di una pubblicita' per convincere le persone a lavarsi proprio li', capito? Roba da matti. Io me li immagino questi tedeschi, gia' al mattino alle 7 tutti in fila, ordinati, zitti e composti all'anagrafe, che aspettano il loro turno, come li ho visti fare, disciplinati e pazienti. Ma col sedere sporco. E' inconcepibile. E' come se una parte di loro (e che parte!) si ribellasse a tutto questo ordine e pulizia che regnano nel Paese. E chissa' che cosa pensano loro quando vengono in Italia e vedono questo strano aggeggio che troneggia nella stanza da bagno. Forse, chissa', gli balena in testa una sola parola: "Italiäner…." (italiani….)

Il bidet

.

Annunci

9 risposte a “Il bidet

  1. … … si fanno la doccia tutte le mattine peró!

    o no?

  2. Spero di sì! Stavo ironizzando, ovviamente.

  3. Oddio… di tedeschi puzzolenti ne ho incontrati parecchi…

  4. Ciao! Una nota di demerito ai tedeschi ormai nota è la cura di se.
    La mia coinquilina tedesca un giorno, mentre mi depilavo le gambe si è stupita e mi ha chiesto come mai lo facessi anche in inverno…Figurati che lei non lo faceva nemmeno in estate. Per quanto riguarda il bidet ho sofferto anche io la sua mancanza….meno male che c'era la vasca da bagno (provare per credere, nn mi soffermo nei dettagli, ma sostituisce il bidet benissimo)….

    Una volta a forza di doccie, mi è venuta una dermatosi alla schiena e la dermatologa tedesca mi ha detto ke mi lavavo troppo! Dice che il freddo stimola le ghiandole sudoripore alla massima potenza per cui ci si sente + sporchi, ma nn ci si deve lavare troppo perchè il sebo fa da protettore…Boh! Sarà per questo che anke io ho sentito molti tedeschi puzzolenti, soprattutto in metropolitana, e nn solo di alcol…
    katia

  5. Che ridere, Katia! Lo sai che io e mio marito abbiamo appena acquistato un bidet qui in Italia da installare nel bagno della casa di Monaco? Siamo troppo abituati, non c'é niente da fare! Io non mi spiego come i tedeschi possano vivere senza. Comunque la problematica del lavrasi troppo e della dermatite l'abbiamo avuta anche noi…. Mal comune, mezzo gaudio.

  6. I tedeschi hanno una magnifica "invenzione": le Feuchttücher, le salviettine umidificate, economiche, comode e pratiche che puoi anche buttare nel water. Le vendono ovunque a prezzi ragionevoli… Ci rimasi molto male anch´io per l´assenza del bidet. Finchè si trattava di vacanza… però poi un anno e mezzo fa mi sono trasferita stabilmente nella Foresta Nera, ho imparato ora a fare le acrobazie sulla vasca… Ele

  7. Se non ci fosse la carta igienica umida io e gli altri due non saremmo sopravvissuti così a lungo in Germania. Ma adesso , grande novità, abbiamo installato in bagno un bidet che ci rivoluzionerà la vita. Ma installarlo è stata un’avventura (che racconterò prestissimo in un post!). Eireen non loggata

  8. Problema non solo tetesco.
    Mi sa che in tre quarti d'europa i culi dopo la cacca puza 'un se li lavano.
    >:/

  9. il mio locale toiletta e' troppo angusto e dopo anni di salvietta, dopo vari sconsigli di medici mi sono deciso e ho installato una doccia islamica, ma non e' stata una cosa facile.
    attendo il racconto del bidet.